Blog

Questa pagina è dedicata a fornire suggerimenti su come vendere e comprare casa, alle ultime novità fiscali e giuridiche del settore. Ci saranno spunti sull' arredamento e design, casa e giardino ed il fai da te. Non vi resta che seguirci...

 

Compromesso e rogito: qual è la differenza e quale prevale tra i due?

Il sentir parlare di contratto suscita l’idea di un patto siglato e immodificabile, il chè è anche vero, ma con le debite eccezioni. Esistono infatti alcuni casi in cui aver messo “nero su bianco” i termini di una compravendita per esempio, non vuol dire necessariamente che questi vengano rispettati. Casi esemplari in materia sono il compromesso o contratto preliminare  e il rogito  il contratto definitivo: i due contratti che rappresentano rispettivamente l’accordo tra le parti e la compravendita vera e propria di un immobile. Può capitare ed è capitato che questi presentano...

Parliamo del cambio di destinazione d’uso di un immobile

Con la definizione ” destinazione d’uso di un immobile” s’intende l’insieme delle finalità di utilizzo della costruzione, lo scopo per il quale ha visto la luce. Per esempio, un appartamento viene costruito e pensato per far si che qualcuno ci abiti; uno studio professionale risponderà ad esigenze più pratiche che di confort e così via. Ma è possibile trasformare un appartamento in uno studio e viceversa? La risposta è si, e sarà necessario il permesso di costruire, anche se non si realizzano lavori edili, visto che le due strutture sono alquanto...

Cosa vuol dire “diritto di prelazione”?

Il diritto di prelazione è il diritto di “precedenza” di un soggetto su altri, interessati all’acquisto del medesimo immobile. Tale diritto è espressamente previsto dalla legge, che identifica anche i diversi titolari. Vediamoli insieme. Chi può accedere al diritto di prelazione su un immobile? Stando all’articolo  27, l. 27 luglio 1978 n. 392, sono titolari del diritto di prelazione: Gli inquilini dell’immobile in vendita, il quale, ha anche il diritto di continuare a vivere nell’abitazione in questione, fino alla naturale decorrenza del contratto. Il coerede...

Rischi e vantaggi dell’intestare casa ai figli

Quando si ha l’intenzione di acquistare una seconda casa, la decisione più comune è quella di intestarla ai propri figli, in modo da risparmiare sulle tasse. Tale operazione però, come tutte le cose al mondo, ha un’altra faccia della medaglia che quasi nessuno prende in considerazione. Analizziamo nel dettaglio quali sono i vantaggi e i rischi, dell’intestare casa ai propri figli. Casa intestata al figlio, i vantaggi fiscali  I vantaggio più rilevante dell’intestare casa ai propri figli è dato dal risparmio fiscale. All’atto del rogito, le imposte da pagare sono...

Contratto preliminare di compravendita: caratteristiche e imposte da pagare

Il contratto preliminare di compravendita  rappresenta l’impegno preso da venditore ed acquirente di un immobile, a concludere la trattativa tramite la stipula del contratto definitivo di fronte ad un notaio. È possibile distinguere due diversi tipi di contratto preliminare: Il preliminare proprio, che obbliga le parti a portare a termine l’atto di compravendita. Normalmente è riconoscibile da frasi del tipo : << Il signor X promette di vendere al signor Y>> Il preliminare improprio, che rappresenta un vero e proprio contratto definitivo, immediatamente efficace. Forma e registrazione...

Spese di competenza dell’inquilino, ecco tutto quello che c’è da sapere

Se la televisione insegna, che per qualsiasi problema un inquilino può avvalersi del supporto del proprietario dell’immobile, a sua completa disposizione 24 ore su 24, la realtà c’impartisce una dura lezione: le spese e responsabilità  vanno ripartite. Quella tra inquilino e proprietario è forse la faida più vecchia del mondo, che ha le sue radici in mancanze riscontrabili da entrambe le parti, come la disonestà di alcuni conduttori (proprietari dell’immobile), che cercano di venir meno ai propri obblighi, per dirne, oppure locatori ( gli inquilini),...

Nuda proprietà degli immobili: perché investire

Si sente spesso parlare di nuda proprietà e la troviamo indicata in molti annunci immobiliari: ma di cosa si tratta, esattamente? E perché potrebbe convenire investire in una compravendita del genere? Nuda proprietà: cos’è Il concetto di nuda proprietà è legato a quello di usufrutto di un bene immobiliare: in questo caso, infatti, un usufruttuario può vivere in un’abitazione di proprietà altrui, cioè del nudo proprietario. I due soggetti inclusi in questa situazione immobiliare hanno rapporti diretti e diritti e doveri relativi. Si...

Donazione diretta e indiretta: qual è la differenza?

La donazione di un immobile è un contratto, mediante il quale un soggetto chiamato donante, regala la proprietà di un immobile o altri diritti reali ad un secondo soggetto chiamato donatario. Esistono due diversi tipi di donazione. Vediamole. Partiamo dalla donazione diretta, ovvero quell’atto ricevuto dal notaio in forma pubblica, contenente la volontà del soggetto “proprietario” detto donante, di privarsi della proprietà di un bene a favore del donatario, senza percepire alcun corrispettivo. Affinchè sia valido agli occhi della legge, il documento deve essere controfirmato...

Divorzio e bonus prima casa: il coniuge non assegnatario ne ha diritto?

Per poter accedere al famoso bonus prima casa, è necessario rispettare i seguenti requisiti: essere residente all’interno del Comune in cui si acquista la casa o stabilirvi la residenza nei successivi 18 mesi; non possedere abitazioni in tutto il territorio nazionale, per i quai si è precedentemente usufruito delle stesse agevolazioni fiscali, o venderle entro un anno; non essere proprietario di abitazioni nello stesso Comune in cui è situata la casa per la quale si sta facendo richiesta di bonus; non essere titolare di diritto d’uso, usufrutto o abitazione di altro immobile nello stesso Comune in cui...

Immobili e Millennials: le tendenze delle nuove generazioni

Come si rapporta la generazione dei Millennials alla questione compravendite immobiliari? Sicuramente in una maniera diametralmente opposta rispetto ai nostri genitori. A rivelarlo sono alcune stime estrapolate direttamente dagli addetti ai lavori che hanno provato a fare un quadro chiaro della situazione e a trarne delle conclusioni. Guardando alle nuove generazioni, i nati nel nuovo millennio sono ancora troppo giovani per poter essere presi in considerazione in queste statistiche: tra di loro chi compra o prende in affitto casa è un’eccezione, mentre tutti gli altri sono ancora alle prese con la scuola, l’università...

Affitto: il proprietario può entrare in casa senza permesso?

Il contratto d’affitto o di locazione, che dir si voglia, costituisce un vincolo mediante il quale un primo soggetto assicura ad un secondo il godimento di un bene. Il locatario, ovvero chi affitta, in seguito alla firma del contratto si impegna a versare periodicamente una somma di denaro prestabilita – il canone d’affitto – che gli assicura il diritto di godimento sull’abitazione o su una stanza di un’abitazione. Ciò vuol dire che, muovendosi nel rispetto dei vincoli presenti all’interno del contratto e della legge in generale, il locatario acquista diritti simili a quelli di un...

I rischi di essere proprietari una casa abbandonata

Non sono rari i proprietari che per diversi motivi decidono di abbandonare alla propria casa, facendo si che questa cada preda dell’incuria totale. In questo modo, oltre a svalutare un bene che sarebbe meglio vendere, si assume anche numerosi rischi dovuti ai vincoli e agli obblighi che all’immobile in questione lo legano. Quali? Stando a quanto previsto dalla legge il proprietario  è infatti responsabile dei danni cagionati a terzi dall’incuria dell’immobile come, nel caso in cui,  una tegola cadesse colpendo qualcuno o qualcosa. In tal caso il proprietario dovrà...

Menu
Ricerca
Chiamaci
Scrivici
Whatsapp